• it
  • en

Floramiata dona 4.000 euro alla Protezione Civile di Piancastagnaio

Piancastagnaio – 21/05/2020

Si è tenuta questo pomeriggio, presso la sede aziendale di Floramiata a Casa del Corto, la consegna dell’assegno da 4mila euro frutto della campagna di vendita di piante online “Salviamo le Piante”.

Presenti al momento della consegna dell’assegno presso la sede dell’azienda Floramiata, l’amministratore delegato Marco Cappellini, il responsabile del Gruppo Protezione Civile di Piancastagnaio Pierangelo Fabrizzi con la sua squadra e il vicesindaco di Piancastagnaio Enio Rossi.

A causa del Covid-19 le politiche di isolamento sociale hanno di fatto bloccato il commercio in uno dei periodi di maggiore attività e le nostre piante rischiavano di rimanere ferme nelle serre; dal 30 marzo al 26 aprile è stato creato per l’occasione un sito web (www.salviamolepiante.it) per acquistare questi prodotti ad un prezzo speciale con un servizio di consegna gratuita a domicilio nei comuni limitrofi a Piancastagnaio.

La volontà dell’azienda è quella di essere vicini al territorio in cui opera e la popolazione amiatina ha risposto a questa iniziativa con grande entusiasmo e più di 3000 piante vendute. Pertanto siamo orgogliosi di poter donare il 20% del ricavato di questa campagna al Gruppo Protezione Civile di Piancastagnaio.

Il responsabile Pierangelo Fabrizzi ha espresso gratitudine per il bel gesto in favore della comunità.

“E’ un periodo molto particolare per noi, voglio ringraziare tutti i nostri dipendenti e volontari che senza dare problemi si sono rimboccati le maniche rimanendo nell’area a svolgere servizi utili alla comunità, mentre potevano tranquillamente stare comodi a casa.” e prosegue “Questo è un aiuto economico importantissimo che insieme ai circa 2mila euro raccolti con le offerte per le vostre piante presso la Farmacia Speroni e gli aiuti derivanti dalla popolazione ci hanno permesso di pagare stipendi e continuare il nostro servizio per la comunità di Piancastagnaio.”

 L’iniziativa “Salviamo le Piante” è stata dedicata a tutti gli operatori del nostro territorio che sono costantemente in prima linea fronteggiando l’emergenza sanitaria. Così come la precedente iniziativa “Un Fiore per un Sorriso” con cui Floramiata ha voluto distribuire a titolo gratuito a diversi enti e associazioni begonie, ortensie, impatiens, gerbere e phalaenopsis.

 Il reparto di Radioterapia oncologica di Careggi a Firenze, la residenza Campansi di Siena, l’RSA “exONPI” di Sarteano, l’RA Rosselli a Castell’Azzara, la Casa Famiglia Verrusio di Abbadia San Salvatore e la farmacia Speroni di Piancastagnaio sono solo alcune delle strutture che hanno potuto beneficiare del “colore e della gioia” che le nostre piante riescono a infondere.

Molte sono state consegnate manualmente assieme ai pacchi di derrate alimentari proprio dalle sezioni locali di Misericordia, Protezione Civile e Croce Rossa dei comuni di Piancastagnaio, Abbadia San Salvatore, Sarteano, Cetona, Castell’Azzara, Proceno, Acquapendente, Pitigliano e Sorano.

“Con queste 2 azioni dovevamo onorare il grande lavoro dei nostri dipendenti, per non veder gettato al vento un grosso investimento aziendale, non potevamo distruggere queste piante. Abbiamo deciso di donarle, per portare un sorriso là dove c’è gente che soffre”, le parole dell’amministratore delegato Marco Cappellini. “Dopo di che abbiamo deciso con la creazione di un sito ecommerce di portare a casa delle persone il prodotto Floramiata.  In questo modo le persone avevano la possibilità di salvare le piante che rischiavano di andare al macero e allo stesso tempo fare una donazione alla protezione civile, e il risultato ottenuto ci ha dato grande soddisfazione”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

No commnent

You might also like

 

Floramiata 2019

Earth Generation