impatiens_sito3
impatiens_sito

Impatiens

Ha bisogno di luce ma non del sole diretto.

 

 

 

Da maggio a settembre una volta al mese con un fertilizzante liquido completo.

 

 

Abbondante durante la stagione calda, in inverno mantenere il terriccio appena umido.

IMPATIENS

VP/14 H = 25 CM

Al genere Impatiens, note anche con il nome di pianta di vetro, appartengono oltre 800 specie originarie dell’Asia e dell’Africa. Quelle piu’ utilizzate a scopo ornamentale sono piante annuali o perenni con fusti e fogliame carnoso e delicato, che producono fiori coloratissimi.

Gli Impatiens hawkererii “Nuova Guinea” varietà a grande sviluppo forma un cespuglio con rami robusti di colore rosso con foglie lanceolate verdi striate di scuro. I fiori sono semplici o doppi di colore rosa, rosso, o bianco molto appariscenti. Varietà molto vigorosa, in natura, nei luoghi d’origine è perenne. Se mantenuta in ambiente caldo, fiorisce tutto l’anno, se posta all’esterno in luogo riparato dal vento e non al sole diretto si comporta da stagionale. Puo’ essere posta in giardino ma solo ponendola in vasi al riparo dai venti e dai raggi diretti del sole.

Cura

Le specie che vengono coltivate in giardino o in fioriera, hanno in comune la necessità di vivere in un habitat caldo umido e possibilmente poste all’ombra o alla mezz’ombra. Gli impatiens preferiscono substrati organici ricchi di Humus che mantengano una buona disponibilità d’acqua . Il terriccio ideale per queste piante dovrebbe contenere l’80% di torba ed un 20% di sabbia. Le irrigazioni devono essere frequenti, almeno una volta al giorno, così come le concimazioni che si dovrebbero ripetere una volta ogni due settimane. Le malattie piu’ comuni sono dovute agli insetti afidi, farfalline bianche e ragnetto rosso.

Curiosità

Il genere, deve il proprio nome scientifico alla curiosa caratteristica dei frutti, piccole capsule allungate che una volta giunte a maturazione esplodono letteralmente al minimo tocco spargendo tutto intorno i semi in essi contenuti, quasi che la pianta fosse “impaziente” di auto-riprodursi; si tratta di un fenomeno piuttosto raro che permette alla pianta di moltiplicarsi senza che alcun agente esterno intervenga portando i semi lontani. Il nome comune invece, fiore di vetro o pianta di vetro, si riferisce all’aspetto dei fusti che con le loro sfumature ricordano degli oggetti di vetro colorato.

Categoria: