Dipladenia-top
Dipladenia
IMG_0260

Dipladenia

Gradisce posizioni molto luminose anche alla luce diretta del sole, se posta in un luogo troppo ombreggiato produce pochi fiori ma molte foglie.

 

 Per una migliore fioritura si consiglia di fornire del concime per piante da fiore ogni 8-10 giorni nel periodo vegetativo, da marzo a ottobre, e almeno una volta al mese in inverno.

 

Mantenere umido il terreno durante l’estate riducendo progressivamente rispetto alla temperatura. Annaffiare Normalmente.

DIPLADENIA SUNDAVILLE
VP/14 H= 40 CM
VP/17 H= 55 CM

La nuova protagonista dei balconi? La dipladenia

A dire il vero sarebbe una rampicante. Ma chissà com’è, le dipladenie nelle città stanno cominciando ad apparire nei balconi e nelle fioriere, non legate ma lasciate cadere liberamente all’ingiù come fossero surfinie. E fanno il loro show, questo è certo: stupendi fiori a campana rosa, bianchi o di un fiammante rosso fuoco, con quelle lucide foglie verde intenso, attirano subito lo sguardo. E fioriscono senza posa per tutta la stagione calda fino all’autunno.

Ecco come coltivarle per rendere il balcone un paradiso di fiori tropicali…

La Dipladenia o Mandevilla Splendens è una pianta rampicante sempreverde proveniente dall’America Centrale e Meridionale, è nota per la sua produzione di fiori molto colorati, per la sua grande resistenza e velocità di crescita.

Le dipladenie sono piante che amano molto il caldo, anche quello impietoso dell’estate di città. Il loro punto forte è che anche a mezz’ombra danno fiori a volontà, con il vantaggio di non dover essere bagnate continuamente. Il vento non dà loro noia, a differenza delle classiche surfinie, e le foglie sono talmente belle che tutta la pianta è molto decorativa, persino senza fiori, che nascono continuamente.

Con le surfinie purtroppo condividono una cosa: non sopporta il gelo, per tale motivo non deve mai essere esposta a temperatura inferiori agli 8 o 10, in caso di clima rigido, per conservare le piante da una stagione all’altra devono essere riparate in casa, in un angolo di fronte ad una finestra.

La dipladenia è molto diffusa come pianta decorativa, in merito alla sua abbondante produzione di fiori imbutiformi in una gamma di colori che si estende dal bianco, al rosa, al rosso, in relazione alle diverse varietà. La fioritura prosegue per tutto il periodo estivo e per buona parte dell’autunno. La pianta viene utilizzata per realizzare magnifiche cascate di fiori colorati e ricadenti dal bordo di balconi e terrazzi, o pareti interamente coperte dalla fioritura rampicante.

COLTIVAZIONE

Per ottenere un risultato davvero straordinario sono sufficienti poche e semplici precauzioni e una minima manutenzione della pianta durante l’anno. Le ramificazioni della dipladenia, flessibili e carnose, si sviluppano velocemente e consentono di realizzare decorazioni eleganti e originali, lasciando arrampicare le piante su pareti e cancellate o sistemandole in vasi appesi, lasciando cadere i fiori verso il basso.
Verso la fine della primavera, specialmente per le piante esposte al sole, è necessario irrigare frequentemente le piante, prestando però attenzione ad evitare il minimo ristagno d’acqua, e ad attendere che il terreno si asciughi tra una volta e l’altra. La presenza di acqua stagnante potrebbe danneggiare le radici e provocarne la marcitura.

Il terreno migliore per favorire lo sviluppo della dipladenia è soffice, drenato e ricco di sali minerali. Quando la dipladenia è coltivata in vaso, per mantenerla in buono stato e garantire una fioritura rigogliosa è necessario effettuare il rinvaso ogni uno o due anni, sostituendo completamente il terriccio e somministrando un fertilizzante organico. La terra troppo sfruttata e priva di nutrimento rallenta lo sviluppo della pianta e inibisce la formazione dei fiori e delle foglie. La crescita rapida della pianta richiede una concimazione piuttosto frequente, soprattutto nel periodo di fioritura: nei vasi le sostanze nutritive si esauriscono in fretta e le piante tropicali, molto esuberanti, “consumano” molto, quindi… Non lesinate con il concime per piante da fiore e vedrete che risultati!

POTATURA 

La fioritura della dipladenia avviene sui rami nuovi, per tale ragione è importante effettuare una potatura intensiva verso la fine autunno, quando la pianta sta per entrare nel periodo di riposo
vegetativo, per alleggerirla ed evitare lo sviluppo di rami spogli e induriti. In questo modo, a primavera si svilupperanno germogli vigorosi seguiti da un’abbondante fioritura.

Categoria: